Società mediche in franchising

Perché conviene aprire un’attività medica su Internet in franchising

Avviando un’attività commerciale medica su Internet si possono eliminare molti dei costi legati alla distribuzione di prodotti medici, e dare servizi e informazioni utili senza spostarsi dal proprio ambulatorio.
Indipendentemente dal business a cui siete interessati, Internet vi permetterà di raggiungere i vostri pazienti a costi molto contenuti.
Inoltre, affidando alcune parti della vostra attività medica, come la distribuzione e la pubblicità e così via, ad altre aziende che usano anch’esse la Rete,
potrete garantire ai vostri pazienti un servizio medico di altissima qualità e tutto in franchising.

Le attività imprenditoriali mediche che si affidano al franchising e che quindi partono on line sono poi fortemente “scalabili”.
E’possibile iniziare con un’idea e realizzarla con investimenti limitati, per poi estendere rapidamente la propria attività ad altri business collaterali, facendo crescere la struttura poco per volta.
Infine, le tante forme di finanziamento disponibili permettono di partire con un investimento dilazionato nel tempo, pagando il costo delle attrezzature mediche mano a mano che il fatturato cresce.

Definire gli obiettivi

Prima di partire bisogna definire un piano d’azione preciso. E’ importante innanzi tutto avere un’idea efficace e innovativa e applicarla a settori che si prestino alla vendita on line.
Vanno molto bene i prodotti medici dentistici, le analisi con ricevute online, i prodotti medici relativi ai nostri amici animali, i servizi come la distribuzione dei pasti a domicilio.

Meno adatti al cyberspazio sono invece prodotti come l’abbigliamento per i medici e i prodoti alimentari per pazienti oncologici, la cui dieta e’ molto importante.
Ma non c’è una regola precisa: una buona idea in franchising può funzionare in ogni caso, a patto di definire un piano di business efficiente.
Per essere certi di essere in grado di avviare il sito nel migliore dei modi è importante prevedere con precisione la quantità e la qualità delle risorse di cui avrete bisogno quando i clienti cominceranno ad arrivare. Per esempio, un buon sito di attivita’ mediche non può non disporre di un servizio clienti in grado di rispondere (via web, posta elettronica o telefonicamente) alle richieste di chiarimenti da parte dei navigatori e pazienti.

Fondare una società medica

In genere, chi avvia un’attività commerciale medica in franchising su Internet crea una società a responsabilità limitata (Srl). Questa forma societaria si adatta molto bene alle start up di questo tipo perché consente di far entrare soci finanziatori nel capitale sociale, garantendosi i finanziamenti necessari per cominciare. Potete fondare una Srl da soli, assegnando una quota di minoranza a un socio di capitale (una banca o un venture capital). Ma noi vi consigliamo di trovarvi dei soci che mettano il proprio lavoro a disposizione dell’azienda: è difficile portare avanti una start up su Internet da soli. In questo caso i soci fondatori potrebbero avere quote minoritarie, ma mantenere la maggioranza nel loro complesso. I soci finanziatori potrebbero detenere una quota oscillante fra il 10 e il 30%. E’ inoltre utile mantenere alcune quote a disposizione, che verranno utili come stock options nel caso di una futura quotazione in Borsa della società.

Author: Franchisingcity